Rafforzare l'AVS grazie agli utili della banca nazionale

Invece di aumentare l’età pensionabile e ridurre le pensioni come vorrebbero la lobby delle banche e delle assicurazioni insieme ai suoi amici in Parlamento, dobbiamo rafforzare l’AVS e il suo finanziamento. Ecco perché i sindacati hanno lanciato l’iniziativa «Rafforzare l’AVS grazie agli utili della Banca nazionale». Il patrimonio della Banca nazionale deve essere utilizzato per l’AVS!

Il tesoro della Banca nazionale svizzera (BNS) è colossale. Possiede investimenti per un valore superiore a mille miliardi di franchi e accumula miliardi di entrate da interessi negativi e utili. Questo denaro appartiene alla popolazione: deve essere utilizzato per risolvere il problema delle pensioni che non bastano per vivere.

  • Il denaro proveniente dai tassi negativi deve essere restituito alla popolazione
    La politica della BNS mette sotto pressione le casse pensioni. Le pensioni diminuiscono. Occorre pertanto rafforzare l’AVS con le entrate provenienti dai tassi negativi riscossi dalla BNS.
  • Aumentiamo le pensioni, non l’età pensionabile
    Quando la BNS registra eccedenze importanti, in futuro una parte di tali eccedenze dovrà essere versata automaticamente all’AVS.
  • Impedire lo smantellamento nell’AVS
    Rafforzando il finanziamento dell’AVS; l’iniziativa sulla BNS impedisce i progetti di smantellamento voluti dalla lobby delle banche e delle assicurazioni.

Cosa vuole l’iniziativa sulla BNS

I redditi da interessi negativi maturati dalla BNS dal 2015 (11 miliardi di franchi) devono essere versati all’AVS in un’unica soluzione. Quando la BNS registra eccedenze importanti, una parte deve essere utilizzata per finanziare le pensioni dell’AVS più elevate.

Firma l’iniziativa!

Firma online

Scarica il foglio delle firme (PDF)